Il 25 ottobre 2017, ore 9.00-18.30 presso l’Aula Crociera Alta di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano si terrà il Convegno internazionale Per una didattica della deportazione. Sfide e modelli in Europa organizzato da Fondazione Memoria della Deportazione, Fondazione Fossoli, Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano e Rete Universitaria Giorno della Memoria.

Il Convegno è il primo momento di un corso di formazione per docenti, che prevederà anche due incontri seminariali a Carpi (Campo Fossoli) 8/9 novembre e a Milano (Fondazione Memoria della Deportazione) 4/5 dicembre 2017.

Del convegno sarà trasmessa una diretta streaming all’indirizzo

http://deportazioneineuropa.altervista.org/

Programma convegno:

Per una didattica della deportazione. Sfide e modelli in Europa

Presentazione:

Antonino De Francesco, Direttore Dipartimento di Studi Storici Università degli Studi di Milano

Marco Cuzzi, Università degli Studi di Milano

Emanuele Edallo, Università degli Studi di Milano

Sessione mattutina Caratteri generali e strumenti

Presiede: Massimo Castoldi, Fondazione Memoria della Deportazione

Valeria Galimi, Le deportazioni dall’Italia: tipologie, esecutori ed esiti, Università degli Studi di Milano

Charles Heimberg, Didattica della storia e memoria delle deportazioni: di cosa parliamo e quali problemi affrontiamo?, Università di Ginevra

Laura Fontana, A proposito della pedagogia dei viaggi della memoria: interrogativi aperti, Mémorial de la Shoah di Parigi

Elisabetta Ruffini, Un desiderio frenetico di dire. L’immaginario, la letteratura e i Lager, ISREC (Bergamo)

Carlo Saletti, Immagini: documenti fotografici e film, Università di Brescia

Francesca Costantini, Le deportazioni dall’Italia nei manuali di storia, Fondazione Cdec

Sessione pomeridiana Alcune esperienze europee: modelli e riflessioni

Presiede: Marzia Luppi, Fondazione Fossoli

Kerstin Stubenvoll, Situer la Conférence de Wannsee dans l’histoire de la deportation: Évènements historiques, narratives pertinentes et défis pédagogiques, Haus der Wannsee-Konferenz  (Berlino)

Mirna Campanella, Sotto gli occhi di tutti. La deportazione degli ebrei e la messa all’asta dei loro beni a Lörrach, Centro di documentazione Topografia del Terrore (Berlino)

Stephanie Boissard, Riflessione ed esperienza didattica alla Maison d’Izieu, Maison d’Izieu (Izieu, Francia)

Guy Dockendorf, Le Comité International de Mauthausen – son histoire – ses missions -son projet d’itinéraire culturel “Via Memoria Mauthausen, Comité International de Mauthausen.

Locandina

Il convegno sarà seguito da due giornate seminariali:

A CARPI (Campo di Fossoli), 8/9 novembre 2017

Il racconto dei luoghi e le implicazioni didattiche

8/9 novembre 2017, ore 9.30-18.00 (8 novembre per i docenti provenienti dall’Emilia-Romagna; 9 novembre per i docenti provenienti dalla Lombardia)

Campo di Fossoli, Carpi

Programma

Mattina

Visita ai luoghi (Campo di Fossoli, Museo Monumento), riflessione sui percorsi storico-documentari predisposti per le scuole e presentazione dei materiali, a cura di Marzia Luppi e Marika Losi

Raccontare, rappresentare, Intervento di Dominique Vidaud, Maison d’Izieu

La deportazione nelle immagini, Intervento di Anna Steiner, architetto

Pomeriggio

Workshop di progettazione di unità di lavoro curati dagli insegnanti partecipanti

A MILANO (Fondazione Memoria della Deportazione, via Dogana 3), 4/5 dicembre 2017

Milano e la memoria degli anni del fascismo e dell’occupazione tedesca

4/5 dicembre, ore 9.30-18.00 (4 dicembre per i docenti provenienti dalla Lombardia; 5 dicembre per i docenti provenienti dall’Emilia-Romagna)

Programma

Mattina

I luoghi della memoria in città, a cura di Massimo Castoldi, Roberta Cairoli e Francesca Costantini

Pomeriggio

Workshop di progettazione di unità di lavoro curati dagli insegnanti partecipanti

Per chi fosse interessato, si allega per ogni ulteriore informazione il programma del corso

CORSO DI FORMAZIONE PROGRAMMA ott-dic_2017